MAL D'AFRICA

IBS_LOGO.png

Romanzo per ragazzi: avventura, ambiente. Dal Kilimanjaro alla savana, la tredicenne Martina vive esperienze indimenticabili, combina guai, scopre una nuova importante amicizia e infine sventa il piano criminoso dei bracconieri.

TRAMA

 Il romanzo si sviluppa intorno al viaggio in Tanzania di un gruppo di amici e parenti. Il percorso prevede il raggiungimento della vetta del Kilimanjaro e la visita dei parchi naturali Lake Manjara, Ngorongoro e Serengeti.

La protagonista è Martina, una tredicenne con la sindrome da Gian Burrasca, che in alcune circostanze si trova a dover scegliere tra l'amore e l'avventura.

Tra splendidi panorami, animali selvaggi, liti, disobbedienze, fraintendimenti, nuove scoperte, Martina si ritrova a sventare il piano di un gruppo di bracconieri, ma anche a fare importanti scoperte sulla vita e gli esseri umani. Suoi compagni di viaggio sono i coetanei Guglielmo ed Enrico, il primo odiato, il secondo amato. Il corso degli eventi, tuttavia, altera le aspettative e le convinzioni iniziali.

 

IL LIBRO E LA SUA STORIA

Questo romanzo nasce da un viaggio, il più bello e nello stesso tempo disastroso che io abbia mai fatto. Kilimanjaro, savana, leoni, leopardi: ho visto cose meravigliose, indimenticabili.

Trattandosi di un viaggio "fai da te", in un territorio difficile, la Tanzania, ne successero di tutti i colori. Per citarne solo una, il nostro gruppo improvvisato e incosciente rimase bloccato per un giorno e una notte nella savana, a causa di un guasto alla sgangherata vettura che avevamo affittato. Le belve circolavano nei dintorni e a un certo punto comparve un masai, con il quale non riuscimmo in alcun modo a comunicare. Sembrava di essere in un documentario, non visto comodamente sul divano, ma vissuto dall'interno. Avevo già un materiale fecondo, dunque, per creare una storia che ho tuttavia ampliato con personaggi di fantasia.

Il libro è stato pubblicato nel  2000   dalla Casa editrice Tredieci con buoni risultati.

Nell’attuale edizione il romanzo, illustrato da Amneris Vigarani, è reperibile in tutti i siti on line sia come ebook che come cartaceo on demand. Su richiesta viene cioè stampato e inviato in tempi brevi all’acquirente.

 

ASSAGGI  

Quando il piccolo aereo iniziò l'atterraggio, Martina sentì un ronzio nelle orecchie. Per un attimo le parve che il velivolo si sarebbe schiantato. Poi scrosciò l'applauso per il pilota e la paura svanì.

Accidenti, ce l'aveva fatta. Era in Tanzania

30 luglio, Rifugio Horombo, kilimanjaro

Tizzy, sto galleggiando fra le nuvole! È un po' come essere in aereo. Sono seduta su una roccia e sotto di me c'è una grande distesa di nuvole bianche e arricciate. È bellissimo. Ho indosso tre paia di calze di lana, una cuffia a strisce di tutti i colori, due maglioni, la giacca a vento e la sciarpona rosa.

Vide qualcosa muoversi nell'erba. Si avvicinò, incuriosita. Poi fece un balzo all'indietro, tanto agile da far invidia a una gazzella.

Era un serpente

 

Camminarono a lungo nella notte nera. Gli occhi si stavano abituando all'oscurità e la faccia tonda della luna piena aiutava a distinguere il terreno. Martina e Guglielmo procedevano senza scambiare parola. Potenti barriti lacerarono la notte. Martina vide le ombre grigie correre verso di loro. Sembrava un attacco della cavalleria. Cominciò a correre, a velocità supersonica. Improvvisamente si sentì afferrare la spalla.

Copyright di Patrizia Marzocchi, tutti i diritti sono riservati.